Commenta

Casalmaggiore, il Gdp
resta fino ad aprile
Cambia il cancelliere?

giudicepace-casalma_ev

Non si accorperanno a Cremona, almeno per il momento, i giudici di pace di Soresina e Casalmaggiore, che, almeno fino al prossimo 29 aprile 2014, resteranno nelle loro sedi. Lo ha annunciato l’avvocato Daniela Badini, coordinatrice provinciale dei giudici di pace.

Per quanto riguarda invece il possibile spostamento dei giudici di pace e degli ufficiali giudiziari di Cremona da palazzo Persichelli al dirimpettaio palazzo dell’ex Genio Civile, di proprietà della Provincia, ci sono ancora tante problematiche, come ha tenuto a sottolineare ancora Daniela Badini. “La cittadella giudiziaria ha un senso così com’è, tutto insieme, anche a livello di immagine”, ha detto Badini. “E’ importante che il giudice di pace resti in tribunale, anche per una questione di contatti con la procura, di comodità e di funzionalità”.

Sulla visita alla struttura dell’ex Genio, l’avvocato Badini ha detto: “E’ al di là di quelle che sono le nostre necessità e quelle degli ufficiali giudiziari. E questo senza contare i costi. E’ un aggravio collocare dall’altra parte i giudici di pace”.

A Casalmaggiore, comunque, nei giorni scorsi sarebbe arrivata una lettera, che ha convocato il cancelliere locale, a partire dalla settimana prossima, a Cremona. Una novità che teoricamente infittisce il mistero, figlio della discrepanza tra questo atto formale e le dichiarazioni di Daniela Badini: in realtà, tutto potrebbe rientrare in una spiegazione molto semplice. E’ infatti possibile, per non dire probabile a questo punto, che la sede rimarrà dov’è e cambierà, magari in parte, solo il personale. Il tutto fino ad aprile 2014, poi si vedrà…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti