Commenta

Casteldidone, colpo
va a vuoto: ladri
“rubano” l’auto di casa

carabinieri

Volevano rubare in appartamento, emuli di tanti altri “colleghi” che in questi giorni stanno battendo a tappeto la zona casalasca. Sono però stati sorpresi e così se la sono data a gambe. Il bottino? L’auto della famiglia che volevano derubare, lasciata poi incustodita lungo la strada della fuga, per fare perdere le tracce.

E’ successo tra lunedì e martedì, di notte, a Casteldidone: i malviventi hanno provato a entrare in un’abitazione, con i proprietari che dormivano, ma non sono stati abbastanza cauti, in particolare sono stati troppo rumorosi: il tentativo di effrazione della porta di ingresso ha fatto svegliare i padroni di casa, che evidentemente non hanno il sonno leggero, e ha allarmato i ladri.

Quando in casa s’è accesa la luce, i malviventi sono scappati, prendendo in prestito proprio l’auto dei proprietari, che si trovava in quel momento in garage. La fuga verso Casalmaggiore è durata pochi chilometri in auto, poi evidentemente è proseguita a piedi, oppure su un altro mezzo. Le ricerche dei carabinieri hanno portato infatti a ritrovare la vettura, riconsegnata ai proprietari, ma dei ladri al momento non c’è nessuna traccia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti