Commenta

Fossacaprara, rimorchio
finisce nel fosso:
due ore per sollevarlo

rimorchio_ev

Nella foto le operazioni di sollevamento del mezzo

Ci sono volute quasi due ore per risollevare il rimorchio di un trattore di un’azienda agricola di Fontanellato sulla strada bassa che costeggia il fossato e da Fossacaprara conduce a Vicomoscano. Tutto è accaduto attorno alle 18 di giovedì pomeriggio: il trattore, incrociando un altro mezzo, a causa della carreggiata non troppo larga ha sterzato leggermente sulla destra. Nessun problema per il trattore stesso ma il rimorchio, del peso totale di circa 150 quintali (la segatura contenuta sfiorava i 50 quintali) ha fatto pressione sul terreno del fossato che ha ceduto, anche perché impregnato d’acqua.

Il rimorchio è finito, inclinato, nel fosso e a quel punto sono stati necessari i rinforzi. Mentre la polizia locale di Casalmaggiore ha transennato la strada, vietando di fatto il passaggio con un nastro apposito ai due lati, alcuni mezzi della vicina azienda agricola Aschieri e De Pietri di Fossacaprara sono intervenuti, provando a rialzare il rimorchio con due sollevatori. Nulla da fare: il mezzo si è mosso ma rischiava di trascinare, con forza d’inerzia, anche il trattore nel fosso. Per questo è stato necessario l’intervento di altri due sollevatori che hanno fatto maggiore forza sui lati del rimorchio e soprattutto di un trattore che, agganciato al primo, lo ha di fatto stabilizzato evitando pericolosi scivolamenti o trascinamenti.

Dopo un operazione durata quasi due ore, a pochi minuti alle 20 il rimorchio è tornato in posizione orizzontale sull’asfalto e il trattore che lo trasportava ha potuto poi proseguire la sua marcia. La strada è stata dunque riaperta al traffico. Nessuna persona è rimasta ferita nel sinistro e durante le operazioni di sollevamento. Molti curiosi si sono assiepati sui due lati della strada per osservare l’accaduto.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti