Commenta

Il sabbionetano don
Maggi da domenica
parroco a Pizzighettone

don-maggi_ev

Foto e testo dal sito della Diocesi di Cremona

Con la fine di ottobre si conclude la lunga serie di insediamenti dei parroci nominati dal vescovo Lafranconi nei mesi estivi. L’ultimo appuntamento sarà nel pomeriggio di domenica 27 ottobre a Pizzighettone per l’ingresso di don Enrico Maggi, originario di Sabbioneta, nominato parroco delle comunità di S. Bassano in Pizzighettone, di S. Rocco e di S. Pietro nella frazione di Gera e di S. Patrizio in Regona. La celebrazione, come sempre presieduta dal vescovo Dante Lafranconi, avrà luogo alle 15.30 nella chiesa di S. Giuseppe.

Don Enrico Maggi sarà accolto ufficialmente sul piazzale della chiesa di S. Giuseppe poco prima della Messa con un omaggio musicale offerto dal corpo bandistico di Pizzighettone diretto da Alberto Spelta. Prima dell’arrivo in paese il nuovo parroco, in forma privata, sosterà alcuni momenti in preghiera nel vicino Santuario del Roggione. Una volta indossati i paramenti in sagrestia, partirà la processione d’ingresso con i l Vescovo e gli altri sacerdoti concelebranti.

Don Enrico Maggi è nato a Sabbioneta il 29 ottobre 1963 ed è stato ordinato sacerdote il 9 giugno 1990. Dopo un’esperienza di quattro anni come vicario a Viadana S. Pietro è stato inviato a Roma a perfezionare gli studi teologici. Nel 2000 il ritorno in diocesi come amministratore parrocchiale di Ca’ di Andrea, fino al 2002 quando mons. Lafranconi lo scelse come direttore dell’Ufficio diocesano per le Comunicazioni sociali e portavoce del Vescovo e della Curia: incarico che ha mantenuto fino al 2007. Nel 2005 la nomina di parroco della comunità Santi Nazario e Celso in San Giuseppe presso il quartiere Cambonino di Cremona.

Don Maggi, che ha conseguito la licenza in Teologia fondamentale, il diploma in Comunicazioni sociali e la licenza in Scienze delle comunicazioni sociali, dal 2005 è insegnante presso il Seminario vescovile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti