Commenta

“L’Italia e i nuovi
italiani”, prospettive
discusse a Viadana

viadana-immigrazione_ev

Un tema di strettissima attualità è stato discusso sabato pomeriggio nell’auditorium dell’Itc di Viadana per il convegno su “L’Italia e i nuovi Italiani. Le nuove frontiere dell’Immigrazione”.

L’incontro, organizzato dal Pd di Cicognara e Cogozzo, ha visto la presenza dell’On. Khalid Chaouki, un giovanissimo parlamentare italo marocchino eletto nel collegio di Caserta. Dopo il saluto del sindaco Giorgio Penazzi, Chaouki ha illustrato la necessità di insistere sul diritto alla cittadinanza manifestando auspici per l’approvazione della relativa legge entro dicembre, avendo notato un certo fermento positivo con l’eccezione del Movimento 5 Stelle. “Uno schieramento” ha riferito “che si blocca ogni volta che arrivano gli ordini di Grillo e Casaleggio“.

Dure le espressioni dell’assessore provinciale di Mantova Elena Magri, la quale ha criticato la Regione  Lombardia per la “vergognosa gestione verticalizzata” nell’affidare la gestione dell’accoglienza a privati, molti dei quali “hanno lautamente pasteggiato su questa questione”. La Magri ha criticato anche certi sindaci (“alcuni anche amici” ha sottolineato) che non hanno voluto collaborare nella delicata fase di assistenza pur spiegando loro che non era necessario far uscire soldi dalle casse comunali.

Molto seguiti anche gli interventi di don Antonio Pezzetti direttore della Caritas cremonese ed Eugenio Melandri coordinatore dell’Associazione “Chiama l’Africa”. Ad organizzare l’evento è stato il consigliere comunale delegato alle Politiche dell’Immigrazione, nonché capogruppo del Pd locale, Paolo Zanazzi.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti