Commenta

Caso Consorzio,
da Torchio piena
solidarietà a Vaia

torchio_ev

Il presidente del Gal Oglio Po Giuseppe Torchio esprime la propria solidarietà al consigliere Costantino Vaia, direttore del Consorzio Casalasco Pomodoro per la giusta pubblicità del prodotto padano di pomodoro, sicuramente non compromesso dagli sversamenti e difeso con le unghie e con i denti da ipotetiche discariche di amianto (Cingia de’ Botti e Cappella Cantone) ‎e da altre aggressioni ambientali.

“Forse si dimentica” spiega Torchio “che è stata proprio la “molino Lameri”, primaria azienda agroalimentare a proporre ricorso al Tar contro certe schifezze che avrebbero compromesso l’immagine del nostro territorio a livello di customer satisfaction. All’assessore campano che minaccia sfracelli vorrei dire che come cittadino italiano mi sento mortificato dalla inazione di quanti, con responsabilità rilevanti, hanno preferito il silenzio o fare spallucce dinnanzi a un danno colossale che deriva dalla quotidiana constatazione di inquinamenti colossali nell’area di produzione sia pur circoscritta alla terra dei fuochi in Campania. Se la classe politica lombarda ha gli attributi deve reagire in uguale misura all’incredibile danno che deriva alle produzioni agroalimentari made in Italy dal malaffare che per troppo tempo è stato tollerato a certe latitudini. Un po’ di dignità, please!”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti