Commenta

Rotary, serata poetica
con Jim Maglia
e Cristina Zanoni

rotary-maglia-ev

Nella foto, il tavolo presidenziale

Una serata inconsueta quella proposta dal presidente del Rotary Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta, Mario Fazzi, per il tradizionale incontro quindicinale. Mai una conviviale rotariana era rimasta impregnata da un’atmosfera simile: raccoglimento e silenzio hanno avvolto soci e ospiti presenti alla locanda Ginnasio di Viadana per ascoltare la recita di poesie lette da Jim Graziano Maglia, sostenuto dal commento della docente sabbionetana Cristina Zanoni. Un coinvolgimento totale, a luci spente, che non lasciava trapelare alcun rumore oltre alle voci dei due protagonisti, facendo quasi trattenere il respiro.

Eppure le liriche scelte parlavano di morte adeguandosi alla ricorrenza temporale che aveva condotto i soci, prima della cena, alla chiesa del Castello per la messa dedicata ai defunti officiata da don Floriano Danini. Ma non sempre la morte, come ha spiegato la professoressa Zanoni, racchiude significati negativi citando il Manzoni che parla del trapasso come “provvida sventura” o altri autori che scrivono di un momento in cui si sciolgono le tensioni e cessano le sofferenze. Dopo la cena, si sono spente le luci e la sala si è trasformata in un micro teatro dove Maglia ha sprigionato la sua classe oratoria, passando da tonalità gravi a picchi vocali veementi tali da scuotere l’auditorio.

Sono emersi così dai ricordi di ciascuno le indimenticabili poesie di Leopardi, Carducci, Foscolo soavemente analizzate e legate una all’altra dalla narrazione suadente e competente dell’insegnante del Romani di Casalmaggiore Cristina Zanoni.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti