Commenta

Viadanesi a Medjugorie,
un incontro all’insegna
del dono dell’amore

medjugorie_ev

Dal 31 Ottobre 2013 al 3 Novembre l’Istituto Comprensivo di via Vanoni di Viadana con la dirigente Patrizia Roncoletta e l’associazione Newtabor onlus di Don Paolo Tonghini sono stati protagonisti di un pellegrinaggio a Medjugorie.

Nel gruppo erano presenti numerosi insegnanti, collaboratori scolastici, familiari e persone che hanno voluto e chiesto un incontro davvero speciale con la comunità e la Madonna di Medjugorie; un viaggio non facile organizzato e coordinato da Gaspare Muraca, il quale ha guidato le diverse fasi di un’esperienza che ha lasciato solchi profondi nell’animo dei concittadini viadanesi.

I partecipanti (ognuno con un carico particolare di richieste, di sofferenza, di desiderio profondo di incontrare la terra, dove la Madonna appare regolarmente ai veggenti) hanno compiuto itinerari personali tradotti con l’intensa partecipazione alle celebrazioni e all’attesa di un evento che in molti hanno condiviso. “Il messaggio lasciato dalla Madonna il 2 novembre” spiegano i pellegrini “a tutte le migliaia di persone unite dalla forza della preghiera è stato molto chiaro: l’amore è la cosa più importante da imparare e da testimoniare. Noi aggiungiamo che l’amore non è facile da insegnare. Non esiste una scuola, e forse neanche una famiglia, che sottolinei, ogni giorno, quanto coraggio, quanta serenità, quanto sollievo produca il dono dell’amore”.

“Siamo però convinti” concludono i protagonisti del pellegrinaggio “che se, insieme, affrontassimo una ricerca quotidiana di rispetto, tolleranza, solidarietà ci avvicineremmo a quella conquista profonda che restituisce il vero senso del volersi bene”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti