Commenta

Energia, ambiente e
paesaggio nel cremonese:
se ne parla al ‘Diotti’

mostra-diotti-paesaggio-ev

Nella foto, visitatori della mostra ‘Il paesaggio che mi fu rubato’

Nell’ambito delle iniziative collaterali alla mostra “Il paesaggio che mi fu rubato – Trasformazioni, sottrazioni e restituzioni fra pittura, fotografia e videodocumentazione”, in corso al Museo Diotti di Casalmaggiore, giovedì 14 novembre alle ore 21 si terrà un incontro a cura di Maria Grazia Bonfante (Salviamo il paesaggio – Difendiamo i territori del cremonese, cremasco e casalasco).

Tema della serata: energia, ambiente e paesaggio nel Cremonese. Qual è il destino della terra cremonese? Biologico e biogas/biomasse possono coesistere?

Consumo abnorme del suolo, colture agricole destinate ad alimentare le biomasse, speculazioni nel campo energetico, gravi forme di inquinamento dell’ambiente e distruzione del paesaggio nel cremonese: questi i temi che verranno affrontati da Maria Grazia Bonfante nel corso della serata. L’ingresso è gratuito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti