Commenta

Truffano tabaccheria
caricando “a metà”
una carta ricaricabile

carabinieri-auto-ev

Mercoledì a Viadana, i militari della Stazione dei carabinieri locale, a conclusione delle indagini, hanno deferito in stato di libertà E. V., 21enne di Cesena, senza occupazione, convivente, e S. G., 33enne di Vinci (FI) convivente, pregiudicato.

I due personaggi, con artifizi e raggiri che evidentemente avevano già sperimentato in altre sedi, dopo aver eseguito una ricarica di una carta di credito (una di quelle ricaricabili che vengono “rifornite” a piacere, ma sempre con un tetto massimo) presso una tabaccheria di Viadana, corrispondevano solo una parte della somma ricaricata fingendo di non poter corrispondere la rimanenza. I militari sono stati subito allertati dal titolare della stessa tabaccheria, riuscendo così a intervenire prontamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti