Commenta

Ancora rifiuti:
e sull’argine del Po
spunta un materasso…

materasso_ev

Dopo la valigia piena di vestiti e bambole adesso sull’argine del Po abbandonano anche i materassi. Naturalmente la casistica dei rifiuti lasciati dove non si dovrebbero lasciare non si limita a questa categoria di oggetti. La varietà è molto più ampia ma segnaliamo ciò che più evidente appare agli occhi, almeno dal punto di vista delle dimensioni.

Quello che è stato gettato sull’erba sulla strada arginale tra Casalmaggiore e Fossacaprara, proprio in corrispondenza di quella grande casa in vendita che si distingue per i graffiti giganteschi sulle pareti esterne, è un grande materasso piegato in due, oltretutto nemmeno in cattivo stato da quanto si può notare grazie ad una superficiale e rapida ispezione. Potrebbe pure trattarsi di  un accessorio casalingo perso da qualcuno impegnato in uno di quei traslochi che una volta si effettuavano proprio in questo periodo e che prendevano il nome di “San Martino” proprio perché cadevano in concomitanza con tale ricorrenza segnata sul calendario.

Ma al di là di fantasie e supposizioni più o meno giustificatrici, ciò che invece appare chiaro è che si tratta dell’ennesimo gesto d’inciviltà compiuto dal solito maleducato che proprio della raccolta differenziata o semplicemente della pulizia, del decoro e del rispetto dell’ambiente non non ne vuole sapere.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti