Commenta

La Rete del Civismo
Lombardo si presenta
al Casalasco

listone_ev

La Rete del Civismo Lombardo si presenta anche in provincia di Cremona e lo fa partendo dal Casalasco. Non poteva essere altrimenti dato che il referente per la provincia cremonese è Carlo Gardani, casalese doc.

Giovedì alle ore 21 presso Casa Lana di Vicomoscano è infatti indetta una prima conferenza stampa di presentazione, che riguarderà l’intera zona Casalasca. Ne seguiranno però altre due, una per la zona Cremonese e una per la zona Cremasca. L’incontro è aperto ovviamente alla stampa e anche a tutti i cittadini.

“Si tratta di un primo incontro per conoscerci e per conoscere le esigenze della nostra terra: alcune le sappiamo e le abbiamo presentate in Regione, altre, invece, vorremmo iniziare a toccarle con mano proprio in questo incontro” ha spiegato Carlo Gardani, che ha poi aggiunto. “Chiaramente restiamo a disposizione per dare una mano anche nei giorni e nei mesi a venire, il nostro compito non si esaurisce con la presentazione alla stampa e ai cittadini”.

La Rete del Civismo Lombardo fa capo, come noto, al gruppo consigliare di Umberto Ambrosoli in Regione Lombardia: ogni provincia esprime uno o più esponenti della Rete, che hanno proprio la funzione di fare da tramite tra la cittadinanza e la politica in sede regionale. “I cittadini che lamentano una certa lontananza dalla politica” chiosa Gardani “hanno l’occasione di venire se non altro a conoscerci: poi decideranno se accordarci o meno fiducia. Intanto però sarebbe bene che capissero che da adesso in poi esiste un tramite in più, la Rete del Civismo, che può arrivare a interloquire con la Regione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti