Commenta

Ancora anziani truffati,
i Carabinieri: “Se avete
sospetti chiamateci”

carabinieri-soldi-ev

Dopo l’ennesima denuncia di truffa portata a termine ai danni di anziani da sedicenti tecnici del gas, è il capitano della stazione Carabinieri di Viadana, Antonino Chiofalo, ad intervenire: “E’ necessario porre l’accento su questo delicato argomento, chiedendo di porre maggiore attenzione alle persone che si qualificano come addetti o come appartenenti alle forze dell’ordine e di chiamare il 112 o il 113 per qualsiasi necessità o sospetto”.

La goccia che ha fatto traboccare un vaso ormai stracolmi di casi simili, è stata versata a Borgoforte, nel mantovano, dove i Carabinieri di Viadana sono intervenuti nella tarda serata di giovedì. Una 86enne del luogo aveva segnalando che nel pomeriggio, intorno alle ore 16, aveva ricevuto un soggetto sconosciuto presentatosi come tecnico della ditta fornitrice di gas. Una volta entrato in casa, con il pretesto di verificare che i soldi e i monili in oro non bruciassero in caso di sovraccarico dell’impianto, l’uomo si è fatto consegnare dall’anziana contanti e preziosi per poi allontanarsi dall’abitazione.

Il danno patrimoniale non è ancora stato quantificato e sarà solo in parte coperto da assicurazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti