Commenta

“Mauri”, il sogno
continua: ora lo aspetta
il terribile Bootcamp

http://www.youtube.com/watch?v=GuQJX0khUQY

Il video della puntata: a 54’22” inizia il momento dedicato a ‘Mauri’

Per Maurizio “Mauri” Scaglioni il sogno prosegue: presto per dire se l’artista casalese potrà ufficialmente entrare in trasmissione ed essere associato a uno dei giudici, come avviene in Italia, ma intanto un primo passo è stato compiuto.

“Mauri” ha infatti passato la sua audizione, che rappresenta, come noto, il primo di tre step necessari per arrivare nei dodici eletti che, di fatto, partecipano alla fase finale dallo studio. In Israele, peraltro, le puntate dedicate alle audizioni sono state molto più ricche che in Italia: si pensi che, da noi, soltanto due puntate hanno raccontato e riassunto le varie audizioni (con 60mila partecipanti scremati), mentre in Israele quella andata in onda sabato, con Scaglioni protagonista, era già la sesta puntata a tema.

Ora che “Mauri” ha superato il primo scoglio, numericamente il più selettivo ma non certo il più duro (un centinaio i concorrenti ancora in gara), il cantante nato e cresciuto a Casalmaggiore, classe 1981, dovrà affrontare il Bootcamp: si tratta di una prova lampo, che ridurrà tremendamente la selezione, nel corso della quale i vari cantanti dovranno preparare brani nel giro di poche ore ed esibirsi con performance studiate senza grande preavviso.

Qualora Maurizio Scaglioni dovesse superare anche il Bootcamp (passano soltanto in 24 e tutto nel giro di sole 48 ore), a quel punto si troverà di fronte la fase Home Visit: i “superstiti”, infatti, saranno affidati ai quattro giudici (sei per ciascun giudice) e dovranno esibirsi in un luogo che lo stesso giudice deciderà. Per intenderci, a X-Factor Italia Elio portò i sei concorrenti a lui affidati al Museo del Violino a Cremona.

Resteranno dopo l’ultima cernita soltanto 12 concorrenti, che entreranno ufficialmente nella trasmissione. Insomma, la strada è lunghissima, ma per “Mauri” il sogno può continuare. E questa, in fondo, è già una gran bella notizia.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti