Commenta

Canneto, il teatro apre
la sua stagione con
il grande Ricky Gianco

gianco_ev

Si aprirà con Ricky Gianco, popolare cantante in voga negli anni ’60 ma che in pochi avranno scordato, la stagione teatrale del “Pagano” di Canneto sull’Oglio dedicata a Vincenzo Brusatazzi. Sabato 23 novembre alle ore 21 andrà infatti in scena “Il caso Migliavacca”.

Si tratta di un concerto che, oltre alla voce di Ricky Gianco, appunto, vedrà l’esibizione di Stefano Covri alla chitarra, Dario Polerani al basso e Fabio Pavan alla tastiera. Lo spettacolo ripercorre la carriera di Gianco, uno dei padri fondatori del rock made in Italy: il titolo dello spettacolo è un omaggio alla donna – amica della madre e talent scout – che lo scoprì a soli undici anni e fece partire le sua carriera artistica. Ricky Gianco canta canzoni dal proprio repertorio e non solo, partendo dai ’60 e arrivando ad oggi, collegando il tutto a fatti, aneddoti, esperienze recenti e passate, a volte positive, a volte negative, comunque divertenti.

“Cerco di coinvolgere il pubblico, raccontando i fatti miei” scherza Gianco, che proporrà canzoni cult che hanno segnato un’epoca come “Ora sei rimasta sola”, “Pugni chiusi”, “L’ora dell’amore”, “Pregherò”, “Tu vedrai”, “Black Bird”. E’ possibile prenotare il proprio biglietto telefonando ai numeri 0376-717010 o 0376-717013 tutte le mattine da lunedì a venerdì.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti