Commenta

Arrestato a Viadana
un criminale evaso
dal carcere di Nuoro

satt-calia-desosolis-ev

Nella foto, da sinistra: Satta, Desosolis e Calia

Giovedì, alle prime ore del mattino, nella zona golenale del fiume Po, a Viadana, i militari del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Nuoro, coadiuvati da un articolato dispositivo di oltre 20 militari della Compagnia viadanese e da un ravvicinato supporto aereo del Nucleo Elicotteri dei Carabinieri di Orio Al Serio (in provincia di Bergamo), dopo diversi servizi di appostamento durati alcuni giorni, hanno raggiunto e cinturato un casolare isolato, arrestando Severino Satta, 36enne pluripregiudicato di Nuoro, evaso dal carcere della città sarda lo scorso 20 settembre e colpito da ordine di carcerazione per uno sconto di pena residua di 13 anni, 5 mesi e 14 giorni di reclusione.

L'intervento a Viadana del Nucelo Elicotteri dei Carabinieri di Orio Al Serio (foto Davoli)

Nella circostanza i Carabinieri hanno arrestato per favoreggiamento Arturo Giovanni Calia e Alessandro Desosolis entrambi nuoresi, 29enni e pluripregiudicati.

Severino Satta, raggiunto dal provvedimento restrittivo poiché responsabile in più occasioni nelle province di Nuoro e Sassari di rapina, ricettazione, spaccio di sostanze stupefacenti, falsità materiale commessa dal privato, possesso ingiustificato di armi ed evasione, dopo le formalità di rito veniva associato, unitamente ai due pregiudicati, presso la Casa Circondariale di Mantova a disposizione delle autorità giudiziarie competenti.

Il nascondiglio in golena è stato individuato da un carabiniere della stazione di Viadana che, in passato, aveva svolto il proprio servizio nella zona di Nuoro e, dopo aver riconosciuto casualmente Severino Satta, ha condotto gli accertamenti del caso coinvolgendo il personale del Comando Provinciale dei Carabinieri di Nuoro. Nella circostanza, quei militari, che confermavano le generalità del soggetto, hanno anche informato la stazione dei Carabinieri di Viadana che l’uomo era ricercato in ambito nazionale. Nelle prime ore di giovedì mattina, dopo ulteriori verifiche eseguite nei giorni scorsi, è scattata l’operazione decisiva e Satta, insieme a Calia e Desosolis, è finito in manette.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti