Commenta

Viadana, Oselini: “Questione
Udc? In Consiglio
valgono persone elette”

viadana-municipio-oselini-ev

Nella foto, il municipio di Viadana e nel riquadro Gabriele Oselini

Si terrà martedi 17 il consiglio comunale di Viadana. Tra i punti all’ordine del giorno della seduta, che inizierà alle ore 19, il più pressante sarà quello relativo alla progettata ‘Cittadella della salute’ di cui venerdì scorso si è discusso per tre ore in municipio. Gabriele Oselini, presidente del consiglio comunale di Viadana, su specifica richiesta, chiarisce poi che nemmeno la travagliata questione del doppio incarico di capogruppo all’interno dell’Udc è dissolta, nonostante l’espulsione, stavolta ufficiale, di Domenico Ferreri dal partito, comunicata venerdì scorso dal segretario provinciale Carlo Bottani.

“All’interno di un consiglio comunale i movimenti partitici non contano, ma valgono le persone elette – spiega Oselini -. Quindi è una matassa che devono sbrogliarsi da soli Ferreri e Conte magari formando un gruppo misto. Se fossero in tre potrebbero confrontarsi con i voti ma essendo in due si ritroveranno sempre uno contro l’altro, senza nessuno che voglia fare un passo indietro. Io non ho alcun potere in merito e continuerò a considerarli entrambi capigruppo dell’Udc”, chiosa Oselini.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti