Commenta

Mauri, è la serata
che vale tutto: si
decide per la finale live

mauri_ev

Inutile provare a sbilanciarsi: dal programma nulla trapela e se è per questo nemmeno dallo stesso Mauri. L’unica certezza è che stasera, finalmente, sapremo se Maurizio Scaglioni, 32 anni da Casalmaggiore sarà riuscito o meno a entrare nei dodici. Quella che sembrava una follia a inizio audizioni via via è diventato un sogno concreto: ora manca una sola eliminazione tra Mauri e la finale live.

I pronostici (e i messaggi degli spettatori israeliani) vogliono che in finale passino Avishakar Jackson, l’americano, Rose, la filippina, e Mauri, appunto, l’italiano. Con tanti saluti al patriottismo, gli spettatori di casa sono pazzi per questi tre artisti, tanto che non avrebbero problemi, se potessero, ad estromettere dal programma Netta, unica israeliana del mazzo “over 25” dal quale la giudice Shiri Maimon dovrà pescare. Saranno così poco “nazionalisti” anche i giudici?

I precedenti fanno ben sperare: Mauri è stato scelto per primo sia nella seconda parte del Bootcamp, sia nella prima fase dell’Home Visit (andata in onda mercoledì scorso), sempre da Shiri Maimon, che ha più volte lodato il ragazzo di Casalmaggiore. Questo però non significa nulla, sia chiaro: anche perché un programma come X-Factor, nel suo format internazionale, riserva sempre qualche sorpresa. C’è da sperare che tale sorpresa non vada a cadere come una Spada di Damocle proprio su Mauri che, con il personaggio che s’è creato, ha stupito tutti e s’è conquistato la simpatia anche degli altri concorrenti (lo abbiamo visto spesso, in registrata, suonare i bonghi e dettare il ritmo agli altri ragazzi durante le pause dal programma).

L’altro dettaglio è che Mauri sembra molto sicuro di sé: non è mai parso particolarmente stupito di essere passato, ma non per supponenza, bensì per la grande serenità con la quale Maurizio ha intrapreso questa avventura, per gioco e conscio comunque che la sua strada come cantante e musicista è già segnata dall’esperienza. Il talent show sarebbe solo un puntello in più, importante fin che si vuole ma comunque un passaggio di ulteriore crescita e non un segnale di arrivo. Non resta che aspettare, insomma: questa sera dalle ore 21 sapremo la verità.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti