Commenta

Cimiteri nel mirino
dei ladri: cappellette
forzate a Casalmaggiore

cimitero-ladri-ev

Nella foto, una delle cappellette forzate

Il cimitero di Casalmaggiore torna nel mirino dei ladri, che stavolta restano a mani vuote. Nell’ala nuova del camposanto casalese, nottetempo, sono state forzate le porte d’ingresso di tre cappellette. Una quarta ha riportato una rottura evidente: un netto taglio del ferro che protegge la parte in vetro.

Non sono state registrate sottrazioni di vasellame in rame o altro. A sporgere denuncia gli stessi proprietari delle cappellette. Nel pomeriggio di sabato sono intervenuti gli agenti della Polizia locale per i rilievi.

Da quantificare il danno economico, che si riferisce soprattutto alla riparazione delle porte d’ingresso alle cappellette. Non può essere invece quantificato il danno morale per l’ennesimo furto tentato in un camposanto del casalasco, dove non si conosce ormai cimitero che non sia stato preso di mira da ladri di rame o altro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti