Commenta

Due Rotary insieme
per augurarsi buon
Natale e fare beneficenza

rotary-cena-ev

Nella foto, l’affollata pre-natalizia rotariana

Circa 130 persone hanno partecipato alla conviviale prenatalizia, che ha unito mercoledì sera al ristorante La Clochette i Rotary Club Casalmaggiore Oglio Po e Piadena Oglio Chiese, ed il Rotaract Piadena Casalmaggiore Asola. Una bella festa che ha anche unito spirito di amicizia, solidarietà e riflessione sulle imminenti festività natalizie. Su quest’ultimo punto, a stimolare la riflessione ha pensato don Alberto Franzini, socio onorario del club Oglio Po, che pur nel tempo ristretto a disposizione ha saputo come sempre cogliere nel segno.

Qual è la buona notizia arrivata col Natale, quindi con la nascita di Gesù? Ce ne sono quattro. La prima è che non siamo soli al mondo, ma Dio che ci ha creato ed è amore, ha un progetto per noi. La seconda che Gesù ci dice chi è l’uomo, non solo un ammasso di muscoli e ossa, di sentimento ed emozione, ma è immagine di Dio e gli appartiene. Terzo, Gesù ci ha portato la fratellanza vera, non legata ad un club o partito o associazione. L’uomo è fratello di ogni altro uomo; dunque, posso contestare le altrui idee ma non le persone che le esprimono. Quarta ed ultima buona notizia: l’uomo è libero solo quando si conforma alle grandi istanze che porta dentro di sé. Gesù ci ha portato la vera libertà, che viene dalla verità. Infine, anche quest’anno una riflessione sull’Occidente: l’Europa appare triste e stanca, proprio perché si è allontanata da questi 4 punti.

La serata è proseguita con la presentazione di ben 5 nuovi soci: 2 rotariani e 3 rotaractiani. Per il Rotary Club Casalmaggiore Oglio Po il socio Mauro Nicoli ha presentato Daniel Damia, di origini svizzere, e Paola Tagliavini. Entrambi sono architetti residenti a Parma ed hanno 47 anni. Tre i nuovi soci del Rotaract: Chiara Bianchi di Piadena, presentata da Cristina Priori, quindi, entrambi di Canneto sull’Oglio, Paolo Casnici presentato da Daniele Sirtori e Michele Amadei presentato da Pietro Rossi.

Al termine della serata si è svolta una lotteria benefica, con premi offerti ed il cui ricavato è stato devoluto alla Associazione “Famiglie e Speranza”, gestita da Laura Marinoni di Canneto sull’Oglio; in particolare serviranno a finanziare un progetto in Congo per sostenere ragazze vittime di violenze, che imparano a realizzare accessori di bigiotteria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti