Commenta

Commessaggio, rubati
10 quintali di cavi
elettrici in rame

furtorame_ev

Un grosso furto ai danni dell’azienda DBF Energy di Commessaggio è stato messo a segno nelle scorse ore: l’allarme è stato lanciato da un 56enne commerciante di Marcaria, L. P., che ha avvertito i carabinieri della stazione di Viadana soltanto nella tarda serata di lunedì. Durante la notte tra domenica e lunedì (questa almeno è la ricostruzione dell’Arma), infatti, in assenza dello stesso commerciante, i ladri si sono introdotti all’interno dell’azienda, dopo avere forzato la recinzione esterna.

All’interno del capannone dell’azienda, al momento in disuso, i ladri hanno fatto man bassa di rame: in particolare sono stati trafugati 10 quintali di cavi elettrici realizzati come noto in “oro rosso”. Il danno patrimoniale, coperto in parte da assicurazione, non è ancora stato quantificato, mentre la denuncia non è per ora stata formalizzata. La banda del rame torna dunque a colpire: come ricorderà il lettore, nei mesi scorsi parecchi sono stati i colpi messi a segno nei cimiteri del casalasco-viadanese, dai quali sono state divelte le canaline in rame o altri oggetti realizzati con questo materiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti