Commenta

Concerto dell’Epifania:
chiusura in musica per
le festività casalesi

concerto-estudiantina-san-francesco-ev

Nella foto, l’Orchestra Filarmonica di Mantova insieme alle corali di Estudiantina e “Marino Boni”

CASALMAGGIORE – Da Viadana a Casalmaggiore, dal Concerto di Natale a quello dell’Epifania, nel segno dell’unione comprensoriale e di una continuità musicale. Lunedì sera, nella chiesa casalese di San Francesco, a 24 ore ed una quindicina di chilometri di distanza dall’esibizione viadanese in San Pietro, le corali dell’Estudiantina di Casalmaggiore e “Marino Boni” di Viadana, insieme all’Orchestra Filarmonica di Mantova, hanno fatto calare il sipario sulle festività regalando ad un folto pubblico un concerto da applausi.

Introdotta dai saluti e da un breve ma significativo bilancio annuale delle iniziative del coro Estudiantina, la serata, iniziata intorno alle ore 21, ha visto dapprima esibirsi l’Orchestra Filarmonica di Mantova, diretta dal Maestro Donato Morselli. Come per l’appuntamento musicale del giorno precedente a Viadana, protagonista Antonio Lucio Vivaldi: del compositore è stato eseguito il concerto per violino, violoncello e archi in Si bemolle, con Flavio Bortolotti primo violino.

La scena si è poi arricchita del mix di corali: dietro ai musicisti si sono schierati i coristi di Estudiantina e “Marino Boni”, che hanno quindi intonato il “Magnificat” di Vivaldi in Sol minore Rv610 per soli, coro e orchestra. Le soprano Ilaria Bini e Monia Zaini, la contralto Teresa Di Cecchi ed il tenore Ernesto Ghezzi hanno intervallato le sonorità della corale allargata. Di Vivaldi anche la seconda composizione eseguita, il “Gloria”, in Re maggiore Rv89 per soli, coro e orchestra.

In chiosa, elaborazioni del Maestro Donato Morselli di “Stille Nacht”, di Franz Xaver Gruber, e di “Adeste Fideles”, che hanno strappato gli ultimi applausi del Concerto dell’Epifania organizzato col sostegno della parrocchia di Santo Stefano, del comune di Casalmaggiore, della Pro Loco e di una serie di sponsor che l’Estudiantina non ha dimenticato di ringraziare.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti