Commenta

Mistero a Viadana:
uomo cade dalla bici
ma non ricorda nulla

investimento-viadana_ev

COGOZZO (VIADANA) – Dopo la vicenda dai contorni poco chiari registrata mercoledì in via Cavour a Casalmaggiore, stavolta un altro episodio misterioso arriva da Cogozzo, frazione di Viadana: un episodio sul quale cerca di fare luce la polizia locale viadanese intervenuta sul posto. La scena che gli agenti si sono trovati davanti al loro arrivo sul posto, attorno alle ore 17 di mercoledì lungo viale Kennedy, è stata la seguente: un uomo era accasciato al suolo a bordo strada con la bicicletta elettrica che stava guidando di fianco a lui, stesa a terra. Di sicuro una brutta caduta, ma il problema è che l’uomo, B. S., classe 1935 residente a Viadana, non ricordava nulla di quanto fosse successo.

La verità potrebbe arrivare da un testimone, che la polizia locale sentirà nelle prossime ore, che ha parlato di un vero e proprio investimento da parte di un autista che avrebbe toccato la bicicletta dell’uomo ma che, pur accorgendosi presumibilmente della sua caduta, ha fatto finta di nulla, proseguendo come nulla fosse per la sua strada.

Se dunque a Casalmaggiore, in via Cavour, i contorni dell’investimento sono stati ridimensionati in un secondo momento, qui pare essersi concretizzata la dinamica contraria: la caduta dell’uomo, cioè, sarebbe imputabile ad una manovra azzardata da parte dell’autista che lo ha colpito con la sua automobile. Come detto, sulla vicenda indaga la polizia locale, che però sembra non avere altro appiglio che la testimonianza di un passante, che avrebbe visto tutto. Impossibile sperare di spremere qualcosa dal 78enne coinvolto, suo malgrado, nel sinistro: lo choc sembra infatti avergli provocato una brutta e duratura amnesia.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti