Commenta

Aiuto ai disabili:
72mila euro in arrivo
al Consorzio di Viadana

viadana-anzola_ev

Nella foto, il municipio di Viadana e il vice sindaco Dario Anzola

VIADANA – “Le famiglie dei disabili non saranno lasciate mai più da sole ad affrontare i problemi derivanti dalle condizioni di un loro congiunto”. Questo in sostanza l’obiettivo che l’impegno e il lavoro del Consorzio Servizi alla persona di Viadana permetterà di raggiungere al termine del percorso riabilitativo programmato in sette distinte fasi, con la prospettiva di poter arrivare a condizioni di vita indipendente anche in un contesto proprio e con la possibilità di raggiungere persino l’assegnazione  di finanziamenti personalizzati.

Tutto questo grazie ad un enorme lavoro d’equipe che ha visto il Consorzio viadanese, unico della Provincia di Mantova e tra i 42  distretti di tutta Italia, gratificato con il riconoscimento di un finanziamento di 72mila euro da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Ne hanno dato notizia, con comprensibile soddisfazione, il presidente del Consorzio stesso (che comprende dieci comuni del viadanese) Dario Anzola, il responsabile dell’Area Moreno Orlandelli, la direttrice Danila Ottoni. L’ente ha la possibilità di agire senza utilizzare un eccessivo numero di personale ottenendo ottimi risultati, con minor spreco di risorse, per la tutela dei disabili in tutto il territorio.

Nuove e ulteriori nuove prospettive di successo arriveranno poi grazie al progetto di istituzione di un “Centro per la promozione della vita indipendente”, al cui interno lavorerà un equipe formata da assistente sociale, medico specialista, terapista occupazionale, case manager, orienta-tutor. L’obiettivo è la promozione della vita indipendente del soggetto disabile tramite un progetto ad personam per seguire nel tempo ogni singolo soggetto.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti