Commenta

Lidl, lite per la coda
in cassa con insulti
Arrivano i carabinieri

cc-lidl_ev

Nella foto l’intervento dei militari al Lidl di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Curioso intervento dei carabinieri nel tardo pomeriggio di lunedì, poco dopo le 19, presso il discount Lidl di Casalmaggiore, sito in fregio alla strada Asolana. Una lite per futili motivi ha infatti rischiato di degenerare e a quel punto proprio una delle due protagoniste dell’acceso diverbio (si tratta di due donne) ha chiamato i militari.

Tutto è nato da un bisticcio legato alla coda alla cassa per pagare la spesa: pare infatti che una donna, di origine africana (ma la nazionalità non è stata specificata), avesse posizionato sul nastro trasportatore della cassa la propria spesa, per poi staccarsi e tornare a comprare altri alimenti. In coda intanto si trovava una signora italiana, che ha fatto notare alla donna che a quel punto era il caso di lasciare passare davanti per il pagamento chi aveva già effettuato tutti i propri acquisti.

La donna di colore ha dato in escandescenze, aggredendo la signora italiana e apostrofandola addirittura come “donna dai facili costumi” (per usare un eufemismo). A quel punto la signora aggredita verbalmente ha minacciato di chiamare i carabinieri e così ha fatto, specie dopo i ripetuti i insulta dell'”avversaria”. All’arrivo, tuttavia, i militari hanno trovato una situazione più tranquilla: la donna africana infatti se n’era già andata, dopo avere pagato la spesa, mentre la signora offesa, ancora agitata per l’accaduto, ha potuto soltanto spiegare i fatti ai carabinieri.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti