Commenta

Schiarite a Viadana,
Penazzi: “Apprezzo
il sostegno di Zanazzi”

penazzi-viadana-zanazzi_ev

Nella foto, da sinistra: Penazzi, il municipio di Viadana e Zanazzi

VIADANA – “Accolgo con favore e con apprezzamento le dichiarazioni del capo gruppo consiliare PD Paolo Zanazzi che intende sostenere sindaco e giunta”: così il primo cittadino di Viadana Giorgio Penazzi, che interviene dopo le dichiarazioni di Zanazzi relative alla mozione di sfiducia dell’amministrazione presentata dai consiglieri di minoranza Ferreri, Gialdi, Bellini, Cavatorta, Gualerzi, Manfredi e Formici. Un punto che dovrà essere discusso nel prossimo consiglio comunale, convocato per il 7 febbraio, ma che con questa schiarita interna alla maggioranza pare non rappresentare più uno scoglio per la giunta-Penazzi.

Il sindaco Penazzi però non manca di fare un’osservazione sulla fluida situazione politica viadanese: “Stupisce d’assistere ad una quanto meno “strana” coalizione che vede affiancati consiglieri di minoranza d’opposte estrazioni politiche (destra e sinistra estrema) riuniti al comun denominatore della sfiducia di un’amministrazione che sta gestendo il comune con impegno e con oculatezza, in un contesto difficilissimo quale è quello attuale, dove solo nel 2013 lo stato ha tagliato risorse per oltre un milione di euro”.

“Ben venga – prosegue Penazzi – una ripresa del dialogo fra le diverse anime del PD anche con gli auspici della direzione provinciale guidata da Antonella Forattini e ben disponibili di concordare e stipulare un rinnovato patto amministrativo che contenga l’elenco e la descrizione degli atti amministrativi strategici già oggetto della pianificazione approvata ad inizio del mandato, integrata e debitamente revisionata alla luce dei mutati scenari economico sociali che si sono verificati dal 2011 ad oggi, da divulgare opportunamente in una lettera inviata ai cittadini”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti