Commenta

Gli studenti del Polo
Romani a lezione
dalle Fiamme Gialle

romani-finanza_ev

CASALMAGGIORE – Un incontro rivolto ai più giovani, che rappresentano il presente e il futuro, per inculcare nelle nuove leve della società il valore della legalità anche in campo economico. E’ stata una mattinata particolare quella vissuta venerdì dagli studenti del Polo Scolastico Romani di Casalmaggiore, che hanno potuto ascoltare e dialogare con alcuni esponenti delle Fiamme Gialle di Cremona.

Un incontro diverso da quelli che, annualmente, si tengono ad esempio con militari dei Carabinieri o della Polizia Stradale in tempo di sicurezza, perché diversa è stata la tematica trattata. Si tratta di un’iniziativa che trae origine da un Protocollo d’intesa tra il Comando Generale della Guardia di Finanzia ed il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca finalizzata a promuovere, nell’ambito dell’insegnamento “Cittadinanza e Costituzione”, un programma di attività a favore degli studenti della scuola primaria e secondaria.

L’intento è di far maturare la consapevolezza del valore della legalità economica, con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Di concerto con il comando provinciale della Guardia di Finanza, è stato in questo modo sviluppato il progetto “Educazione alla legalità economica”: anche per l’anno scolastico 2013-2014 questo progetto prevede l’organizzazione a livello nazionale di incontri con le scuole orientati a creare e diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”, ad affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economico-finanziaria; a stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dalla Guardia di Finanza, quale organo di polizia vicino ai cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche.

Abbinato a questi incontri, è stato organizzato il concorso “Insieme per la legalità”, che mira a sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo della legalità economica: un concorso che intende favorire l’espressione dei più giovani sul tema, dando sfogo alla loro libertà, creatività e spontaneità.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti