Commenta

Un manifesto per
ricordare Lorena voluto
dal marito casalese

scortichini_ev

Nella foto il manifesto funebre che ricorda Lorena Scortichini

CASALMAGGIORE – Ha suscitato una curiosità mista ad apprensione a Casalmaggiore la comparsa di un manifesto funebre diverso dagli altri, su sfondo azzurro, recante soltanto il nome della defunta, una donna di appena 41 anni.

Considerando che la donna, Lorena Scortichini, era nelle liste del Ministero della Pubblica Istruzione, molti casalesi hanno pensato che la stessa, insegnante di inglese, avesse esercitato la professione per un certo periodo al Polo Scolastico Romani o alla scuola media Diotti. In realtà Lorena Scortichini era legata al comune di Casalmaggiore dal matrimonio con il marito Alberto Calò. Nonostante la coppia vivesse praticamente da sempre a Filottrano, comune in provincia di Ancona dove venerdì alle ore 10 verranno celebrati i funerali della donna, scomparsa nella notte tra mercoledì e giovedì a causa di una lunga malattia, Calò ha voluto comunque rendere partecipe del lutto la comunità di Casalmaggiore, dove i coniugi hanno una seconda residenza e dove il padre di Calò è stato per anni impiegato presso l’ufficio collocamento e poi presso l’ufficio provinciale del lavoro. Lorena era anche grande amante degli animali, come dimostra la foto nella quale la donna appare felice assieme al suo cane.

A piangere la giovane donna, oltre al marito Alberto, come si evince dal manifesto funebre affidato alle locali pompe funebri Roffia, anche i genitori Giuliana e Giuseppe, la sorella Elisabetta con Leonardo e il fratello Daniele con Jenny.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti