Commenta

Ecco come Casalmaggiore,
l’8 marzo, diverrà
Città del Bijou

citta-bijou-monumento-ev

Nella foto, il bozzetto della scultura di Buttarelli riprodotto sul manifesto

CASALMAGGIORE – Sabato 8 marzo sarà una giornata speciale, non solo perché Festa della Donna. Casalmaggiore diverrà Città del Bijou. L’inaugurazione del monumento dell’artista Brunivo Buttarelli, donato dal locale Lions Club nel quarantesimo anno della loro fondazione e che verrà installato sulla rotatoria ‘Diotti’, all’intersezione tra via Repubblica e via Roma, sarà solo uno dei momenti clou di una giornata interamente dedicata alla tradizione casalese dell’oro matto.

Dedicata alle donne del bijou, ovvero alle operaie ed impiegate che hanno lavorato nel “Fabbricone” (oggi Nidec-Fir) di via Roma, l’8 marzo prossimo a Casalmaggiore vedrà una serie di iniziative specifiche che porteranno poi all’intitolazione cittadina. Nella sede dell’azienda metalmeccanica, alle ore 10, verrà proposto il video-documentario realizzato da AnnaMaria Piccinelli e Paolo Zani (tratto da inediti filmati girati da Miro Lanzoni). A seguire, relazione di Mario Daina sulle condizioni delle lavoratrici. Non mancheranno i saluti delle autorità. Poi, alle 11.30 l’inaugurazione della scultura. Nel pomeriggio, alle 17.30, visita guidata alla mostra “Noi, donne del Bijou” presso la Sala Zaffanella del Museo del Bijou.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti