Commenta

Tubercolosi, ritorno
alla normalità. Lezioni
regolari al Sanfelice

Sanfelice-ev

VIADANA – Ha suscitato comprensibile preoccupazione la notizia del caso di tubercolosi scoperto mercoledì all’interno dell’Istituto Sanfelice di Viadana. La studentessa diciannovenne di origini straniere, come abbiamo riferito, è adesso ricoverata in Ospedale per iniziare le fasi di profilassi necessarie in situazioni del genere. Anche i compagni di classe, i docenti e tutti coloro che sono venuti a contatto con la ragazza, dovranno sottoporsi ad opportuno screening per evidenziare eventuali contagi avvenuti. A tranquillizzare ulteriormente la popolazione è intervenuto ancora una volta il sindaco Giorgio Penazzi nella sua veste di autorità massima per quanto riguarda la sanità del territorio comunale. Il primo cittadino è rimasto in contatto con le responsabili del reparto infettivi e dell’Asl, rispettivamente Fausta Caramaschi e Fabrizia Zaffanella, da cui ha ricevuto assicurazioni riguardo il continuo monitoraggio della situazione. Informazioni anche riguardo le condizioni della studentessa ricoverata che non dovrebbero destare eccessive preoccupazioni. Tra l’altro la ragazza appartiene ad una buona famiglia totalmente integrata, ben lontana dal degrado e da una condizione di abbandono da cui potrebbe scaturire questo tipo di malattia. Probabilmente la 19enne potrebbe far parte di quelle persone riconosciute come portatrici sane in cui la patologia potrebbe essere scaturita a causa di un improvviso stress psicologico o fisico come la casistica qualche volta registra. Ad ogni modo l’Istituto in questione non ha effettuato alcuna sospensione delle lezioni a conferma della situazione tornata alla normalità.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti