Commenta

“Chiedo scusa al Signor
Gaber”: per Iacchetti
sold out a Viadana

gaber-iacchetti_ev

Nella foto Enzo Iacchetti nella locandina dello spettacolo

VIADANA – Si sapeva che la presenza di un personaggio come Enzo Iacchetti, volto noto del mondo della televisione per la sua partecipazione al tg satirico “Striscia la notizia” ma principalmente attore teatrale, avrebbe suscitato a Viadana grande interesse. In effetti la performance di Iacchetti prevista per giovedì sera alle 20.45 al Teatro Vittoria, all’interno del programma della stagione teatrale viadanese che ha da poco goduto dello show di Paolo Cevoli, ha fatto registrare, già da una settimana il tutto esaurito.

Non solo per la bravura e la simpatia contagiosa dell’artista, al quale è effettivamente difficile non voler bene, ma anche per la natura del suo spettacolo, che riprende da vicino una figura magistrale del mondo della musica italiana e, di rimbalzo, pure del cabaret: il compianto Giorgio Gaber. Accompagnato dalla Witz Orchestra con la direzione musicale di Marcello Franzoso, “Chiedo scusa al Signor Gaber”, spettacolo inaugurato nel 2009, è lo spettacolo-omaggio di Enzo Iacchetti all’amico e maestro Giorgio Gaber, nel quale rivisita con particolare ironia il primissimo repertorio che precede la nascita del Signor G..

Le canzoni, si legge nella presentazione del critico (al solito esigente) Mario Luzzato Fegiz, diventano un’esilarante Helzapoppin che esplode in “Com’è bella la città”, tormentone a base di Expo in salsa “New York New York”, o in “Barbera e champagne”, in cui irrompe la citazione rap di Jovanotti. L’apice surreale è Porta Romana, che diviene “Porto Romana” e si intreccia con “Vengo anch’io” di Jannacci”. Chiedo scusa al signor Gaber è molto più di un “concerto”: le canzoni vengono stravolte, riscritte e “contaminate” con citazioni e riferimenti alla musica italiana contemporanea.

Nel mentre sono ancora disponibilità biglietti per un altro big di scena a Viadana giovedì 27 marzo alle ore 20.45: si tratta di Massimo Lopez del mitico Trio, che metterà in scena uno show musicale dal titolo “Sing and Swing”, ideato dalla Jazz Company.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti