Commenta

Scuole contro le mafie
Sabato 22 a Viadana
Giornata della Legalità

Sanfelice-ev

Nella foto l’Istituto Sanfelice di Viadana

VIADANA – Sarà una mattinata particolare quella del prossimo 22 marzo per l’Istituto San Felice di Viadana (Liceo e Itc), che ospiterà la “Giornata della Legalità”. Un evento completo, una conferenza-seminario-laboratorio (tutte e tre le cose, in sostanza), che intende educare le giovani leve alla legalità, avvalendosi di un contesto operativo quale l’Assemblea d’Istituto, organizzata naturalmente in collaborazione con i rappresentanti degli studenti.

Tanto gli enti coinvolti: dall’Istituto scolastico “Sanfelice” appunto (il gruppo di lavoro della Commissione orientamento in uscita sarà coordinato dai prof. Roberto Conti e Stefano Ventura, con la supervisione della dirigente prof. Mariateresa Barzoni), al Comune di Viadana (con gli Assessori Nicola Federici e Adriano Saccani), all’Istituto FDE (Formazione delle Eccellenze – formazione ricerca consulenza) di Mantova (con l’intervento del Comm. Luigi Caracciolo e dell’avv. Mauro Bardi, docenti del corso di Scienze Criminologiche CRINVE).

L’evento si terrà presso l’auditorium “Fabia Gardinazzi” di piazzetta Orefice (classi  prime, seconde e terze) e al Cinema -Teatro “Vittoria” di Viadana (classi quarte e quinte) e vedrà coinvolti all’incirca 800 studenti dell’Istituto, al completo. “Per meglio sviluppare negli studenti consapevolezza e strumenti (di interpretazione della realtà, di scelta e di azione) l’attività è articolata in tre momenti” spiega Mariateresa Barzoni “e si svolge in spazi diversi”.

Per la precisione in Auditorium saranno coinvolte le classi prime, seconde e terze Liceo (dalle 8.00 alle 10:30 circa) e, a seguire, le classi prime, seconde e terze Itc. Qui gli studenti, dopo aver compilato un questionario sulla “Consapevolezza del reato negli adolescenti”, incontreranno i relatori del Centro F. d. E. (Comm. Luigi Caracciolo e avv. Mauro Bardi) di Mantova, che terranno una lezione articolata in una parte generale su “Il principio di legalità” più una parte speciale sul tema “carcere: esecuzione muraria ed extramuraria”.

“Agli studenti delle ultime classi” spiega Barzoni “viene invece proposta una riflessione più articolata, su una tematica ormai drammaticamente ineludibile: la presenza della mafia sul territorio, le sue caratteristiche ed il suo modus operandi. Ai fini di una efficace azione educativa, l’azione didattica è strutturata su due tempi: in classe (fase preparatoria) e in teatro (fase di approfondimento e di condivisione)”.

Ecco i dettagli nello specifico: in classe vi sarà una consegna individuale, all’interno della quale i ragazzi dovranno descrivere (in 20 – 30 parole) un’azione “mafiosa” nell’ambito di estorsione/ricatto, di scommesse/gioco d’azzardo e di riciclaggio. Il tutto in 30-40 minuti di tempo. Secondariamente, a gruppo di 3-4 persone, i ragazzi dovranno scegliere quale tra le diverse attività mafiose descritte sia la più redditizia e la più dannosa per la società (altri 30-40 minuti di tempo per la consegna della risposta).

Al Cinema Teatro Vittoria (dalle 10:00 alle 13:00 circa) invece l’ospite d’eccezione sarà il dr. Marco Imperato, Sostituto Procuratore della Repubblica a Modena, autore di “Le parole della Giustizia” (Aliberti ed. 2013) in servizio a Modena, che interverrà sulla base della sua esperienza professionale. La conversazione sarà facilitata e stimolata dalle domande di Elia Minari, giovane coordinatore  della web tv “Cortocircuito” di Reggio Emilia,  che proporrà un docu-film relativo alla  presenza della mafia nel territorio reggiano e mantovano. Naturalmente sarà dato ampio spazio alle osservazioni, alle domande e alle curiosità degli studenti.

“La Giornata della Legalità” spiega Mariateresa Barzoni “è sostenuta e incoraggiata dall’Amministrazione comunale, nell’ambito di una più generale attività di sensibilizzazione sulla lotta alla criminalità organizzata, ormai drammaticamente presente anche nel nostro territorio. Il nostro Istituto ha peraltro ospitato, il 7 marzo 2014, il Comandante dei Carabinieri di Viadana, che ha tenuto un “seminario sulla legalità”, rivolto agli studenti delle classi terze, quarte e quinte, mentre già nello scorso anno scolastico la Commissione orientamento in uscita ha organizzato – sempre in accordo con i rappresentanti degli studenti – la giornata della solidarietà, con la partecipazione di circa 25 associazioni di volontariato presenti negli spazi dell’Istituto con personale, stand e materiale informativo e la giornata dei campioni: numerosi atleti hanno parlato della loro esperienza – umana e agonistica – di fronte ad una attentissima platea di studenti”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti