Commenta

Viadana, arsenico
nell’acqua? Ordinanza
per verifica obbligatoria

comune-viadana_ev

VIADANA – Il comune di Viadana ha emesso nei giorni scorsi un’ordinanza che rende obbligatoria la verifica della presenza di arsenico nell’acqua proveniente da pozzi privati, dunque non dall’acquedotto. Di “approvvigionamenti autonomi”, infatti, si parla nell’ordinanza numero 101, emessa il 20 marzo 2014, dal sindaco Giorgio Penazzi.

Nella stessa sono indicate anche le modalità per la verifica e il controllo: due sono i periodi indicati durante i quali la società Tea Acque si attiverà, ossia da aprile a giugno 2014 e in seconda battuta da novembre a dicembre 2014. Sarà comunque possibile effettuare i controlli presso altri laboratori di analisi specializzati, purché accreditati e certificati. I prezzi applicati da Tea Acque sono di 14 euro più Iva per l’analisi del solo parametro arsenico e di 90 euro più iva per l’analisi chimica, batteriologica e di arsenico.

Il campionamento sarà a carico dell’utente, anche se potrà essere svolto dal personale di Tea Acque al costo di 25 euro più iva aggiuntivi, chiedendo l’intervento alla mail giovanna.bonetti@teaspa.it. I campioni dovranno essere consegnati ai tecnici nei seguenti giorni: martedì 15 aprile e martedì 10 giugno, sempre dalle 10 alle 11.30 a San Matteo presso la delegazione comunale; martedì 20 maggio dalle 10 alle 11.30 presso il comune di Viadana. Le indicazioni per il corretto campionamento sono indicate sul sito del comune di Viadana.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti