Commenta

Casalmaggiore,
discount che va
supermercato che viene

supermercato-spesa-carrello-ev

CASALMAGGIORE – Per un discount che lascia la città, forse non definitivamente, c’è una catena di grande distribuzione che manifesta interesse ad affacciarsi su suolo casalese. Il Lidl che sorge in fregio all’Asolana, nel tratto di via Beduschi all’incrocio con strada San Leonardo, il 5 maggio chiuderà i battenti. La comunicazione è arrivata ai dipendenti, che a decorrere da quella data saranno trasferiti nelle filiali di Colorno o Viadana.

La catena di origine tedesca diffusa in tutta Europa ha cercato in città uno stabile più grande per ampliare la rivendita rispetto alle dimensioni odierne: la ricerca per ora non ha prodotto risultati soddisfacenti ma potrebbe continuare. Coi saluti del Lidl, potrebbe tornare d’attualità la questione rotatoria in sostituzione dell’unico impianto semaforico rimasto sull’Asolana nel tratto cittadino: uno snodo che snellirebbe il traffico ed eviterebbe i tremori dell’asfalto figli degli incolonnamenti dei veicoli in attesa del segnale verde. In questo caso la partita è in mano all’ente Provincia di Cremona, che ha in capo la gestione dell’Asolana. Nel caso in cui la strada, per il segmento casalese, dovesse divenire di competenza comunale (ipotesi al vaglio delle parti), la realizzazione di una rotatoria disassata e dal diametro ridotto potrebbe essere nuovamente presa in considerazione.

Alla notizia della chiusura del discount Lidl, fa da contraltare la manifestazione d’interesse giunta in comune a Casalmaggiore da parte di un’altra catena di supermercati intenzionata ad aprire un proprio punto vendita nel capoluogo casalasco. Il nome non è ancora dato sapersi, ma le ricerche di uno stabile sono già state avviate sia lungo l’asse dell’Asolana che in città.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti