Commenta

Mancata precedenza
e omissione soccorso?
Dubbi ad Agoiolo

inci-agoiolo_ev

Nella foto lo scooter colpito e i carabinieri in via Galli

AGOIOLO (CASALMAGGIORE) – E’ stato investito da un’automobile mentre si recava da Torricella del Pizzo, suo luogo di residenza, a Casalmaggiore, dove vive e lavora il fratello. Se sulla dinamica tutto sembra abbastanza chiaro, a suscitare dubbi è quanto accaduto subito dopo il sinistro: omissione di soccorso oppure sottovalutazione del problema da parte dell’autista, una donna residente proprio ad Agoiolo?

Andiamo con ordine: sono le 19 circa di venerdì quando G. S., 42 anni indiano residente a Torricella del Pizzo, percorre la strada che da Torricella, appunto, va a Casalmaggiore. All’altezza dell’incrocio con via Galli, lo scooter Phantom dell’indiano viene però travolto dall’auto di una donna, che proviene da Casalmaggiore e svolta a sinistra in via Galli. Una mancata precedenza che fa cadere a terra il 42enne: la donna, invece, prosegue fino alla propria abitazione, che dista dal luogo dell’incidente poche decine di metri. Solo una volta giunta a casa, tuttavia, la donna già a piedi si accorge dell’uomo. O forse – proprio qui sta il dubbio – già se n’era accorta prima, ma aveva sottovalutato il problema rimandando di pochi minuti i soccorsi.

Sul posto alla fine arriva un’ambulanza, che trasporta l’indiano al pronto soccorso in codice verde (inizialmente era giallo), e una pattuglia dei carabinieri, che interrogano la donna per comprendere le sue responsabilità in particolare subito dopo l’incidente. Arriva anche il fratello del 42enne indiano, che chiede spiegazioni, in modo molto pacato, alla donna. Spiegazioni che però la stessa ha fornito poi ai carabinieri.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti