Commenta

Pomì e Casalese
piangono il grande
tifoso Fabrizio Chierici

chierici-pomì_ev

Nella foto Fabrizio Chierici e la Pomì, sua squadra del cuore

CASALMAGGIORE/VILLANOVA – Lavorava nel ramo dell’edilizia, in particolare nella provincia reggiana, vicino a Scandiano, zona della quale era originario, ma era soprattutto un grande appassionato di sport, Fabrizio Chierici, deceduto a soli 49 anni a seguito di una lunga malattia.

Fabrizio, spirato nella giornata di giovedì e residente a Casalmaggiore ma molto legato a Villanova, frazione di Rivarolo del Re, dove sarà sepolto, era infatti grande fan di due squadre del comune maggiorino: dal 2005 fino al 2009 era stato dirigente accompagnatore della Unione Calcio Casalese e si vedeva spesso in panchina al fianco dell’allenatore Mauro Franzini e degli altri giocatori, negli anni che condussero la Casalese stessa fino al quinto posto in Eccellenza.

Ma Fabrizio, dal 2011, era spesso presente anche in tribuna tra la Baslenga e il PalaFarina di Viadana, per osservare le gesta della Pomì Volley Casalmaggiore: Chierici aveva vissuto come tifoso la promozione dalla B2 alla B1 e poi le due successivo fino al panorama nazionale della A1. Anche per questo, ricordandone la grande fede sportiva, giovedì in serata dal proprio portale la Pomì Volley ha voluto salutare Fabrizio con il seguente comunicato: “La VBC Pomì Casalmaggiore piange la scomparsa dell’amico e tifoso Fabrizio Chierici scomparso stamane (giovedì, ndr) all’età di 49 anni dopo una lunga malattia. In questi anni Fabrizio ha sempre seguito la Pomì, dai tempi della B2 fino a quando le forze glielo hanno permesso. Era un tifoso appassionato, legato da una stretta amicizia con i dirigenti e con tante atlete che hanno vestito la maglia rosa. Ed è stato proprio al termine della trasferta del novembre 2012 a Pavia, dopo una gioiosa cena con i dirigenti e la squadra, che il male si è manifestato. Ci piace ricordarlo sorridente come nella foto qui sopra, ci piace pensare che continuerà ad esserci vicino e a seguire le partite della sua Pomì da lassù”.

Fabrizio, che ha trascorso i suoi ultimi giorni all’ospedale Aragona di San Giovanni in Croce, lascia la moglie Marina, la figlia Marika, il papà, la mamma e tutti coloro che ne piangono la prematura scomparsa. I funerali si terranno sabato alle 10 partendo dall’abitazione di via Quarenghi 20 per la Chiesa di San Francesco a Casalmaggiore. Sarà sepolto al cimitero di Villanova.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti