Commenta

Rugby Viadana,
vittoria campale
contro le Fiamme Oro

rugby-viadana-fiamme-oro-ev

Nella foto (Rugby Viadana), un passaggio della sfida di Roma

Eccellenza 18° giornata

FIAMME ORO RUGBY vs RUGBY VIADANA 24-31 (18-12)

Marcatori: 10’ m Cocivera (5-0), 15’ m Bronzini (5-5), 16’ m Balsemin tr Benetti (12-5), 27’ m Apperley tr Apperley (12-12), 30’ cp Benetti (15-12), 39’ cp Benetti (18-12), 47’ m Pascu (18-17), 50’ cp Benetti (21-17), 65’ m Bronzini tr Sanchez (21-24), 70’ m Padrò tr Sanchez (21-31), 74’ cp Benetti (24-31).

FIAMME ORO RUGBY: Barion, Valcastelli (56’ Sepe), Massaro (62’ Lombardo-temp), Forcucci, Bacchetti, Canna, Benetti, Amenta, Balsemin (71’ Favaro), Marazzi (59’ Duca-temp), Sutto, Cazzola (56’ Mammana), Di Stefano (77’ Duca), Vicerè, Cocivera (41’ Gentili). A disposizione non entrati: Marinaro, Di Massimo. All.: Presutti.

RUGBY VIADANA: Robertson, Sintich, G. Pavan (51’ Sanchez), Pizarro, R. Pavan, Apperley, Bronzini (78’ Travagli), Padrò, Moreschi, Monfrino, Pascu (74’ Pelizzari), Minari (78’ And. Denti), Gilding, Bigi (71’ Ant. Denti), Cenedese (74’ Cagna). A disposizione non entrati: Marchini, Gennari. All.: Phillips.

Arbitro: Pennè, g.d.l. De Martino, Commone, quarto uomo Rosamilla.

Cartellini gialli: 30’ Padrò (Via) 38’ Bronzini (Via), 59’ Gentili (Ffoo), 61’ Vicerè (Ffoo).

Man of the match: Gonzalo Padrò (Viadana)

Calciatori: Fiamme Oro: Benetti 5/6 (cp 4/4, tr 1/2); Viadana: Apperley 1/4 (cp 0/1, tr 1/3), Sanchez 2/2 (tr 2/2)

Note: Spettatori 350, cielo coperto e temperatura mite

Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro 1, Viadana 5

ROMA – Viadana conquista un tassello fondamentale per la propria corsa sul difficile sintetico della Caserma Gelsomini di Roma, tana delle Fiamme Oro. Una prima frazione di gioco a fasi alterne in cui i gialloneri sono rimasti agganciati in termini di punteggio ai padroni di casa che però chiudono i primi quaranta minuti in vantaggio e con i ragazzi di coach Phillips che devono sopperire ad una doppia inferiorità numerica. I “cremisi” marcano già al decimo con Cocivera: entrano con il drive ed il pilone marca la prima meta. Passano cinque minuti e Viadana pareggia il conto con una bella iniziativa di Bronzini che “legge” bene il mal posizionamento della difesa avversaria, trova il buco e va a marcare. Nonostante la meta giallonera, sono i padroni di casa che concretizzano subito dopo con Balsemin che sfrutta un’indecisione dei gialloneri. Viadana commette qualche errore di troppo, ma dà segnali importanti in mischia e torna ad essere pericolosa proprio utilizzando al meglio questa piattaforma. Il pareggio è cosa fatta poco prima della mezz’ora di gioco con il mediano di apertura Keanu Apperley che si insinua con una linea di corsa vincente tra le maglie difensive della formazione di coach Pasquale Presutti e porta il punteggio sul 12-12. La prima frazione di gioco si chiude con due calci piazzati per i locali con il mediano di mischia Benetti che c’entra i pali, momenti importanti a cui corrispondono anche i due cartellini gialli per il Viadana. Al rientro dagli spogliatoi i ragazzi di coach Phillips cambiano marcia e piazzano la zampata che cambia l’inerzia al match al termine di un’azione multi fase che porta nei 22 avversari, due pick and go e Liviu Pascu raccoglie l’ovale andando oltre la linea di gesso per la terza meta Viadanese. Benetti accorcia ancora le distanze al piede ed interrompe gli squilli gialloneri, ma è solo una parentesi perchè arrivano le due mete firmate da Bronzini e Padrò. Il forcing finale delle Fiamme Oro esalta l’organizzazione difensiva del Viadana che intasca cinque punti di vitale importanza nella corsa verso il quarto posto.

Rowland Phillips: “Questa era una partita fondamentale, giocata contro una squadra forte e su un terreno difficile. Una vera finale che ci ha visto uscire dal campo con vittoria e bonus. Nel primo tempo abbiamo giocato bene, ma abbiamo commesso troppi errori che non ci hanno permesso di mettere la pressione giusta. Quando invece siamo stati noi a doverci difendere in doppia inferiorità numerica, siamo stati veramente efficaci. Nel secondo tempo è stata mantenuta la stessa mentalità, ma abbiamo nettamente migliorato sotto l’aspetto della disciplina e commesso meno errori. Questo atteggiamento ha portato a due cartellini gialli per i nostri avversari. Siamo andati molto bene nella fase di conquista ed in mischia, ma quando loro nella parte finale del match hanno prodotto il massimo sforzo per pareggiare, abbiamo cambiato subito mentalità rispetto alla prima parte di tempo ed abbiamo difeso con grande organizzazione Dobbiamo ancora lavorare e migliorare in touche.”

Greg Sinclair: “Nel primo tempo abbiamo avuto molte opportunità per marcare ma è mancata l’accuratezza con cui avremmo concluso la prima frazione di gioco con un risultato migliore. Nella seconda metà del match abbiamo alzato l’intensità ed aumentato accuratezza e precisione che hanno cambiato l’inerzia del match. Molto bene la mischia che ci ha dato molta qualità nel possesso”.

Liviu Pascu:”abbiamo ritrovato la fiducia che avevamo lo scorso anno soprattutto in mischia. Il rientro di Jack Gilding in questo senso è stato fondamentale. Dobbiamo migliorare nella disciplina e concedere di conseguenza meno penalty oltre a non andare in inferiorità numerica per i cartellini gialli. Una vittoria esterna che aumenta la nostra confidenza in vista della rincorsa ai play off. Molto bene i nostri giovani che stanno dando un contributo importante”.

Alessandro Soragna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti