Commenta

Treni, altri disagi:
uno soppresso, l’altro
costretto a fare retromarcia…

stazione_ev

Nella foto, la stazione Fs di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Continuano i problemi e i disagi sui treni locali. Un’insistente malasorte sembra accanirsi sulla linea Parma-Brescia per quanto riguarda i convogli messi a disposizione dei pendolari. Giovedì mattina a Casalmaggiore non è arrivato il convoglio previsto per le ore 7 e l’avviso che il treno era stato soppresso è stato comunicato ai viaggiatori in maniera tardiva, mentre questi se ne stavano in attesa nella stazione di San Polo di Torrile, in provincia di Parma, credendo si trattasse del solito ritardo e non di una cancellazione vera e propria. Immaginabile la sorpresa delle persone in attesa e contrariate per l’inatteso annuncio.

Gente che doveva andare al lavoro, studenti e altri che avevano programmato un viaggio a Milano (via Casalmaggiore e Piadena) per visitare il Salone del Mobile per il quale avevano già pagato pure il biglietto d’ingresso. Una stazione particolarmente jellata quella di San Polo dato che solo pochi giorni prima un macchinista si era scordato di effettuare la fermata. Sollecitata dai passeggeri, poi la sosta c’è stata ma dopo una lunga frenata e una necessaria retromarcia per ritornare nei pressi della pensilina dove altri viaggiatori allibiti erano in attesa.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti