Commenta

Senza casa e lavoro,
vive in macchina:
“Contatto il Gabibbo”

dorme-auto-ev

VIADANA – Lo si incontra sovente sulle scale del municipio di Viadana alla ricerca di una soluzione al suo caso. Scuote la testa e allarga le bracci sconsolato quando qualcuno gli chiede se ci siano novità sulla sua situazione. Venerdì mattina, davanti all’Ufficio del sindaco Giorgio Penazzi, che però era assente, l’uomo in questione, un 34enne di origini marocchine, mostrava un foglio su cui era riportato il marchio del Gabibbo, il famoso pupazzo di Canale 5. “Adesso non mi resta che interpellare ‘Striscia la Notizia’ e chiedere aiuto a loro, perchè anche l’incontro con l’assessore Attilio Scalari non ha portato frutti”. A parlare è proprio il 34enne che da due  mesi vive dentro una macchina perchè privo di casa, di lavoro e mezzi di sostentamento.

“Sono ormai alla disperazione perché continuano a farmi tornare senza mai propormi una soluzione. Ma io ho una bambina di quattro anni, una moglie italiana e non capisco perchè non si riesca a trovare qualcosa per me”. Accanto a lui, un’amica che dice di passargli di tanto in tanto la colazione e qualche pacchetto di sigarette, mossa da compassione. Tra qualche giorno anche la macchina, una Ford Focus, non potrà più fare da ricovero all’extracomunitario perché dovrà essere restituita al cugino che gliel’aveva prestata. Certamente una patata bollente per il neo assessore Scalari che ha preso il posto di Carmine Tipaldi: “Appena insediato mi sono ritrovato questo problema sulla scrivania. Ma io non ho la bacchetta magica ed ho chiesto una relazione ai Servizi Sociali anche perchè quel signore non ha la residenza a Viadana”.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti