Commenta

Mistero all’alba:
finisce nel fosso
a Casaletto e scappa via

inci-casaletto_ev

CASALETTO (VIADANA) – Mistero a Casaletto di Viadana nella prima mattinata di martedì: l’allarme è scattato attorno alle 7, ma non è escluso che la fuoriuscita di una Fiat Punto nero dalla sede stradale di via Isonzo (strada laterale rispetto alla Provinciale 59, costeggiata da fossati), si possa fare risalire anche a qualche ora prima.

Il mistero è legato al fatto che l’uomo alla guida dell’auto, al momento dei soccorsi, non era più presente sul posto: la Punto è infatti terminata in uno dei fossati sul lato sinistro della strada, con il parabrezza completamente in frantumi. Decisamente una brutta botta, dalla quale però l’uomo è uscito con le proprie gambe: non si conoscono i motivi di tale gesto, fatto sta che i carabinieri e i Vigili del Fuoco che sono giunti sul posto non hanno trovato nessuno, ma soltanto i documenti di intestazione dell’auto, che sarebbe di proprietà di un ghanese residente a Mantova.

Tuttavia è possibile che alla guida in quel momento non vi fosse il proprietario dell’auto, ma un amico o comunque un’altra persona. Sul posto è arrivata un’ambulanza della Croce Verde e un’automedica dell’ospedale Oglio Po, partite in codice rosso data la gravità dello schianto, ma tornate alla base senza trasportare nessuno. Rimangono i dubbi sul perché di tale gesto da parte dell’ignoto conducente.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti