Commenta

Bozzolo, auto a fuoco
Corto circuito o
vendetta contro la ex?

auto-fuoco_ev

Nella foto le chiazze di bruciato rimaste nel luogo dell’incendio

BOZZOLO – Sono rimaste ancora le tracce di bruciatura sull’asfalto dove nella notte tra mercoledì e giovedì una macchina parcheggiata è andata a fuoco a Bozzolo. L’episodio non del tutto chiaro ha coinvolto un’utilitaria appartenente ad una donna che l’aveva parcheggiata in via Arini, una strada molto frequentata che collega la piazza di Bozzolo alla locale stazione ferroviaria.

Il fatto si è verificato poco prima delle 2 ed è quindi probabile che a quell’ora nessun testimone possa avere notato elementi e dettagli completi per poter comprendere cosa sia realmente accaduto. Quello che invece diverse persone affacciate alla finestra hanno udito è il crepitio delle fiamme e l’opera dei Vigili del Fuoco di Viadana impegnati con getti ed idranti allo scopo di spegnere le fiamme che hanno divorato le lamiere della macchina.

Secondo voci abbastanza insistenti che stanno circolando in paese l’incendio non sarebbe da attribuire ad un corto circuito come era stato ipotizzato in un primo momento, ma ad un gesto di vendetta maturato tra una coppia la cui unione evidentemente è caratterizzata da pesanti contrasti. In sostanza un uomo, residente in un altro paese, avrebbe deciso di notte di arrivare a Bozzolo e compiere un atto dimostrativo plateale  e violento, dando fuoco alla macchina della ex compagna. Saranno comunque le indagini delle forze dell’ordine a verificare se le cose sono andate veramente in questo modo.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti