Commenta

Rugby Viadana, non
basta spaventare
la capolista: ko 32-26

viadana-calvisano-ev

Nella foto d’archivio una sfida tra Calvisano e Viadana

CALVISANO – Al San Michele di Calvisano va di scena il 39° derby tra i padroni di casa ed un Viadana che scende in campo con una grande determinazione. Una partita che ha regalato molte emozioni, ma che soprattutto consegna, nonostante la sconfitta, qualche certezza in più per la prestazione fornita di fronte alla capolista, in uno stadio in cui nessuno questo anno è riuscito a vincere in campionato. La formazione di coach Phillips parte bene, ci sono buon ritmo e fisicità nei punti d’incontro ed il piede di Gennari è preciso nel cogliere punti al che consentono di scavare un primo solco che infiamma i tifosi giunti da Viadana per sostenere la squadra con grande continuità. Sul fronte opposto è Haimona a centrare i pali, ma fino alla mezz’ora è Viadana a comandare i giochi.

Tra il 33′ ed il 35′ Calvisano dà il primo strappo con il cartellino giallo sventolato a Pascu dall’arbitro Falzone di Padova e con la meta tecnica assegnata ai locali due minuti più tardi. Chiude la prima frazione di gioco il calcio piazzato di Gennari che fissa il parziale dopo i primi quaranta minuti sul 13 a 12 per la compagine bresciana. La seconda frazione di gioco si apre con la meta di Visentin che giunge in modo abbastanza rocambolesco. Viadana dispone di un calcio piazzato che Gennari prova a trasformare in punti, l’ovale si stampa sul palo e sono ancora i viadanesi i più reattivi nel leggere la situazione di gioco e nel riproporre un’opportunità offensiva; su una trasmissione c’è l’intercetto del seconda linea Hehea che guadagna terreno, fase di gioco rotta che favorisce la meta dei padroni di casa. Viadana non ci sta ed è Robertson a riportare entusiasmi in casa Viadana con una meta coast to coast che riapre i giochi.

La marcatura dell’azzurro Seven, giunge dopo un altro episodio che segna il match, infatti Pascu riceve il secondo cartellino giallo che gli vale l’espulsione. Rimangono molti dubbi su questa decisione in quanto l’azione del seconda linea appare regolare e comunque non punibile con il secondo cartellino. Nei successivi dieci minuti il Calvisano va in meta con Castello e De Jager, un “uno-due” che sembrerebbe mettere in ghiaccio la sfida e invece Viadana dà ancora segnali di grande vitalità e trova la meta con una bella iniziativa di Keanu Apperley che trova il giusto intervallo tra le guardie calvine e va a marcare. Gli ultimi minuti della partita vedono ancora Viadana provare a portare a casa la vittoria, ma il risultato non cambierà più. Un punto di bonus per i ragazzi di coach Phillips che, pur muovendo la classifica, lascia un po’ l’amaro in bocca.

Così Rowland Phillips a fine match: “Siamo venuti a giocare a Calvisano con la giusta mentalità. Fino a pochi minuti dal termine potevamo portare a casa la partita e questo è un atteggiamento che mi fa ben sperare. È un punto molto importante, ma noi cercavamo solo la vittoria. Ho visto la squadra determinata nel cercare di raddrizzare la partita nel momento più difficile. Dopo la meta di Apperley abbiamo giocato i restanti minuti con grande confidenza nei nostri mezzi ed anche in inferiorità numerica, abbiamo mostrato grande carattere. Il rosso a Pascu? Chi ha rivisto il video mi ha riferito che Liviu va a placcare quando l’ovale è fuori, probabilmente non era nemmeno fallo. Oltre al danno c’è la beffa perchè la sua esperienza è importante per noi e dovremo farne a meno in una sfida delicata come quella con Prato. Pensiamo avanti e basta, dipenderà solo da noi”.

Calvisano (Bs), Stadio San Michele

domenica 27 aprile 2014 ore 15.15

XX giornata del Campionato d’Eccellenza

Rugby Calvisano v Rugby Viadana 32-26 (13-12)

Marcatori:  1T: 7′ cp Gennari (0-3), 10′ cp Gennari (0-6), 16′ cp Haimona (3-6), 19′ cp Gennari (3-9), 25′ cp Haimona (6-9), 35′ M tecnica Calvisano tr Haimona (13-9), 45′ cp Gennari (13-12); 2T: 3′ M Visentin tr Haimona (20-12), 17′ M Robertoson tr Gennari (20-19), 21′ M Castello tr Haimona (27-19), 30′ M De Jager (32-19), 35′ M Apperley tr Gennari (32-26)

Cammi Rugby Calvisano: Chiesa, Canavosio (62′ Canavosio), Vilk, Castello (74′ Violi M), Visentin, Haimona, Griffen (c), Steyn, Zdrilich (65′ Mbandá), Belardo, Hehea (61’Beccaris), Cavalieri (74′ Andreotti),  Violi E. (42′ Costanzo), Ferraro (74′ Gavazzi), Lovotti (74′ Scarsini). All. Guidi

Rugby Viadana: Gennari, Robertson, Pizarro (c), Sanchez, Sintich, Apperley Keanu, Bronzini, Padrò, Moreschi, Denti Andrea (50′ Barbieri), Pascu, Du Plessis (74′ Minari), Gilding (79’Cagna), Bigi (74′ Denti Antonio), Cenedese (74′ Marchini). A disp. Apperley Khyam, Amadasi, Pavan. All. Phillips

Arbitro: Falzone (Padova), gdl: Bertelli (Brescia), Franzoi (Venezia), qu: Pulpo (Brescia)

Cartellini: 9′ giallo Ferraro, 33′ giallo Pascu, 66′ rosso Pascu

Calciatori:  Calvisano Haimona cp 2/3 tr 3/4, Viadana Gennari cp 4/5 tr 2/2

Man of the match: Paino Hehea (Calvisano)

Note: cielo nuvoloso, campo in buone condizioni, spettatori circa 1000

Punti conquistati: Calvisano 5, Viadana 1

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti