Commenta

Viadana, M5S scende
già in campo e lancia
le prossime “consiliarie”

voto-5stelle-viadana_ev

Nella foto il fatidico voto che ha fatto cadere Penazzi e il logo del M5S

VIADANA – “Siamo pronti a governare Viadana assieme ai cittadini”. Non ha perso tempo il Movimento 5 Stelle di Viadana, che subito dopo la caduta della giunta Penazzi e dopo la festività del 1° maggio ha affidato ad un comunicato, di fatto, la candidatura per le prossime amministrative, che dovrebbero tenersi non prima della primavera 2015 dopo il periodo di commissariamento.

“Apprendiamo con soddisfazione che durante la seduta consiliare del 30 aprile” si legge nel comunicato “la maggioranza del consiglio Comunale ha di fatto sfiduciato la Giunta guidata dal Sindaco Penazzi e dal Vice Sindaco Anzola. Per troppo tempo l’amministrazione versava in una costante situazione d’instabilità e immobilità, trascurando gli interessi e le necessità dei viadanesi. Attendiamo dal Prefetto indicazioni che vadano verso il commissariamento e nuove elezioni nei tempi previsti dalla legge”.

Da qui l’autocandidatura. “Il Movimento 5 Stelle, conscio delle difficoltà palesatesi nel corso degli ultimi mesi, ha iniziato da tempo le consultazioni con comitati, categorie, associazioni e cittadini al fine di preparare un programma elettorale il più largamente condiviso. Viadana ha bisogno di una svolta totale, di una nuova politica che sappia ascoltare le richieste del territorio dando risposte concrete e sostenibili in un periodo così complesso e di crisi economica. Viadana deve tornare ad essere comunità ripartendo dalla solidarietà, dalla legalità, dalla cultura, dalla trasparenza”

Dopo Casalmaggiore, dove il 25 maggio i 5 Stelle saranno in lizza per le amministrative e tenendo anche conto dell’esperienza di Canneto sull’Oglio, Viadana potrebbe dunque essere un nuovo comune vicino alle elezioni con i pentastellati protagonisti. Con la novità delle “consiliarie”. “Con forte senso di responsabilità” prosegue il documento “il M5S si presenterà alle prossime consultazioni elettorali senza alcuna coalizione (sia al primo turno che al ballottaggio) proponendo consiglieri e candidato/a Sindaco selezionati tramite “consiliarie” aperte agli iscritti con i requisiti essenziali del M5S (massimo due mandati, fedina penale pulita, residente nel Comune di Viadana) e proponendo una squadra di assessori selezionati con curriculum in base a competenza, esperienza e credibilità morale, cambiando totalmente rotta rispetto ai tipici accordi di “poltronismo partitico” per racimolare più voti possibili”.

Infine l’appello ai cittadini con indicazioni abbastanza chiare contrarie ai partiti. “Chi volesse aiutare il M5S Viadana può contribuire integrando e migliorando il programma in qualità di cittadino partecipando alle consultazioni e portando la proprie competenze, chi desiderasse candidarsi o attivarsi non deve essere iscritto a nessun partito o, in caso contrario, stracciarne la tessera, iscriversi al portale e partecipare attivamente nelle riunioni e negli incontri consultivi del Movimento. Per informazioni contattare la mail viadana5stelle@virgilio.it o consultare il sito web viadana5stelle.blogspot.it”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti