Commenta

Piccolo incendio
sull’argine maestro:
ombra del dolo

vigili-fuoco-lido_ev

Nella foto l’intervento dei Vigili del Fuoco lungo l’argine

CASALMAGGIORE – Intervento dei Vigili del Fuoco di Viadana attorno alle 16.30 di sabato pomeriggio per spegnere un principio d’incendio lungo l’argine maestro di Casalmaggiore. All’arrivo della camionetta dei Vigili del Fuoco, in verità, le fiamme avevano già iniziato ad auto-estinguersi.

La striscia nera lungo l’erba (in parte ormai essicata) dell’argine è tuttora visibile per un tratto lungo 150-200 metri. Molto probabilmente il gran caldo ha favorito il problema, oppure, come spesso succede, è bastato un mozzicone di sigaretta che, a causa del clima secco, ha dato origine al piccolo incendio. Non si esclude però l’incendio doloso per una bravata: è infatti possibile che qualcuno, per passare il tempo, abbia dato fuoco con un accendino ai “piumini” prodotti dai pioppi (in gran quantità in questo periodo), causando poi una sorta di reazione a catena. Nessun problema per le persone, anche se una decina di curiosi si è radunata in zona Lido Po, dove all’arrivo dei Vigili del Fuoco si respirava ancora l’odore acre del fumo.

Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri di Casalmaggiore con una pattuglia, per verificare che nessuna persona fosse coinvolta. L’incendio, come detto, si è sviluppato in prossimità della sede degli Amici del Po. Da accertare le cause: i Vigili del Fuoco di Viadana hanno comunque sparso un po’ d’acqua sulla zona per evitare il propagarsi del fiume ed eventualmente per scongiurare una possibile autocombustione in zona.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti