Commenta

Villirillo, in una lettera
il congedo dalla lista
civica Penazzi

villirillo-lettera-viadana-ev

Nella foto, la lettera di Villirillo

VIADANA – E’ tanta la voglia di screditare la Giunta viadanese e di mandarla a casa che gli avversari del sindaco Giorgio Penazzi estraggono dal cilindro un’altra sorpresa. Lo fanno per rafforzare lo schieramento contrario al primo cittadino, dichiarando che c’è un’altra firma a sostenere la sfiducia oltre alle ormai famose undici già rese pubbliche. Ed è l’ennesima pugnalata poiché si tira in ballo un fedelissimo del primo cittadino, quel Salvatore Rosario Villirillo che aveva sempre dato il proprio sostegno a Penazzi restando allineato con la maggioranza assieme a Cesarina Baracca.

I contestatori hanno tirato fuori un documento datato 3 aprile 2014 e firmato da Villirillo dove anch’gli si dichiara demotivato dalla situazione politica e quindi intenzionato a togliere il suo appoggio. La lettera (vedi allegato) era stata sottoscritta e poi tenuta in congelatore forse anche per una forma di rispetto nei confronti del primo cittadino. Alla luce degli eventi e della situazione esplosa negli ultimi giorni, bisognerà vedere se Villirillo vorrà astenersi o aggregarsi al plotone d’esecuzione. ‘Tu quoque, Brute, fili mi’: penserà il sindaco Giorgio Penazzi.

Rosario Pisani


© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti