Commenta

Auto ribaltata nel
fosso: arrivano i soccorsi
ma il conducente non c’è

carabinieri-vigili-fuoco-notte-ev

SAN GIOVANNI IN CROCE – Si tinge di giallo il ritrovamento di un’auto ribaltata nel fossato a lato della strada provinciale 9, tra San Giovanni in Croce e Casteldidone. La segnalazione è delle ore 2,41 di giovedì, quando in piena notte un passante dell’arteria che collega i due centri casalaschi ha notato una Peugeot 206 diesel fuori strada ed ha allertato i soccorsi. Sul posto, nel buio della notte, sono sopraggiunti i mezzi del 118, un’ambulanza della Padana Soccorso e l’automedica dell’ospedale Oglio Po. A loro, si sono aggiunti i Carabinieri della stazione di Gussola. All’arrivo di sanitari e forze dell’ordine si è scoperto che all’interno dell’abitacolo dell’auto ribaltata nel fossato che costeggia la Sp 9, non vi erano persone. Le condizioni del veicoli avevano indotto i soccorsi a partire in codice rosso. Le verifiche sono proseguite con l’arrivo di una squadra di Vigili del Fuoco di Viadana, che ha attivato i fari a largo raggio. Le ricerche, nell’area immediatamente circostante alla fuori uscita stradale, non hanno prodotto risultati: il conducente che aveva causato il sinistro si era dileguato.

Completate le operazioni di recupero del mezzo, pompieri e militari sono rientrati: non si sono resi necessari i rilievi di legge perché la Peugeot 206 non ha coinvolto altri veicoli nell’incidente. In mattinata i Carabinieri della stazione di Casalmaggiore hanno avviato le indagini. La prima verifica verrà effettuata per capire se l’auto sia stata rubata.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti