Commenta

Via Baldesio, raccolta
firme per mantenere
la ‘zona 30’

zona30-slow-firme-ev

Nella foto, raccolta firme in via Baldesio

CASALMAGGIORE – L’esperimento Slow Town in via Baldesio può dirsi concluso. La ‘zona 30’ però resterà in vigore ancora per qualche giorno, giusto per dare modo agli organizzatori di rimuovere piante e arredi urbani e alle persone in transito di prendere ulteriore confidenza con un’iniziativa plaudita nello scorso week end da entrambi i candidati sindaco che si sfideranno domenica 8 giugno al ballottaggio. E proprio sulla scrivania del primo cittadino potrebbe arrivare nei prossimi giorni un foglio contenente diverse centinaia di autografi.

Sono le firme che, quasi spontaneamente, si sono aggiunte nero su bianco sotto la scritta “Zona 30 per sempre?” riferita al mantenimento nella via del centro casalese sia del limite dei trenta chilometri orari per la circolazione veicolare e che di tutti gli accorgimenti urbani adottati nel periodo sperimentale di sabato e domenica. Avviata alle ore 17,30 del 1 giugno, la raccolta firme ha superato nel pomeriggio di lunedì le 250 unità. Non solo: tra i residenti di via Baldesio c’è già chi si sarebbe offerto di realizzare panchine e arredi urbani con legno di recupero e chi invece si attiverebbe coi florovivaisti del comprensorio per garantire il verde delle piazzole create nel contesto di Slow Town ma che a breve verranno tolte.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Tags, ,
Commenti