Commenta

87enne cade in casa,
lo salvano Vigili
del Fuoco e sanitari

vigili-fuoco2-ev

CASALMAGGIORE – Si è temuto un drammatico déjà vu, a meno di 24 ore di distanza dall’incidente domestico (probabilmente un malore), costato la vita ad Angelo Contesini nel tardo pomeriggio di venerdì. Sabato attorno alle 19, sempre a Casalmaggiore ma in via Martelli, in uno dei tanti condomini che sorgono in questa strada, un anziano classe 1927 casalese, F. V. (queste le sue iniziali), è stato soccorso dai Vigili del Fuoco e dai sanitari. L’anziano, che vive solo, era solo uscire di casa quasi tutti i giorni per una passeggiata, nonostante qualche difficoltà a deambulare: da venerdì mattina però di lui si erano perse le tracce. Quando uno dei parenti ha provato a suonare alla sua porta e nessuno ha risposto, è scattato l’allarme. Sul posto sono arrivati di Vigili del Fuoco di Viadana, che hanno forzato la porta riuscendo ad aprirla e trovando il classe 1927 riverso a terra.

A fare temere il peggio il fatto che l’uomo non si muovesse: in realtà le sue condizioni non erano così grave, ma F. V. era rimasto immobile perché, agli acciacchi dovuti all’età, si erano aggiunti lo choc per una brutta caduta che ha pure procurato una vistosa ferita sopra il sopracciglio destro.

I Vigili del Fuoco hanno così consentito l’ingresso dei sanitari (ambulanza e auto medica), che hanno poi trasportato l’uomo, dopo avere avvertito i parenti più prossimi, all’ospedale Oglio Po di Vicomoscano per accertamenti: l’uomo, choc a parte, è però sempre rimasto cosciente, dunque a parte la paura non dovrebbero esservi sviluppi negativi.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti