Un commento

Biblioteca, cattiva
educazione e cattivi
odori dall’ascensore…

biblioteca-odori_ev

Nella foto le condizioni dei servizi igienici

CASALMAGGIORE – Cultura ed educazione purtroppo non sempre vanno a braccetto. Nella splendida Biblioteca Civica “Mortara” di Casalmaggiore, ad esempio, da qualche tempo c’è chi lascia i servizi igienici nelle stesse condizioni in cui versano le latrine delle stazioni. E la colpa non è certo delle volontarie o delle addette che lavorano quotidianamente sforzandosi di fare rispettare le regole.

Sembra impossibile che in un ambiente dedicato all’apprendimento con la mente impegnata alla introspezione e alla meditazione vi possano essere persone che non riflettano sulle condizioni in cui lasciano i bagni dopo averli usati. Il problema si ripete da diverso tempi con ad esempio la carta gettata per terra nonostante siano presenti i cestini. A questo disagio, provocato dalla scarsa educazione di qualche utente, si aggiunge in questi giorni il cattivo odore che aleggia nell’ambiente costringendo gli operatori a tenere aperte tutte le porte per cercar di arieggiare il corridoio. In questo caso il problema arriva dal cavedio, lo spazio dentro il quale scorre l’ascensore, al cui interno sono caduti diversi piccioni che finiscono per morirci dentro provocando una puzza pestilenziale, accentuata dal caldo di questi giorni. Il problema è già stato segnalato a chi di dovere: si resta in attesa della soluzione, possibilmente celere.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Silvano Tripodi

    Vivo quotidianamente la Biblioteca di Casalmaggiore, posso testimoniare che i bagni sono SEMPRE puliti ed in ordine, che ci siano alcuni pezzi di carta vicino ad un cestino PIENO non fa dei servizi della biblioteca una latrina, sempliceremente basterebbe svuotarlo o metterne uno più capiente. Scrivere sulla mancanza d’educazione dei fruitori della biblioteca mi sembra proprio fuori luogo.. parlare di come migliorare i servizi offerti dalla biblioteca (che peraltro sono già sopra tutti gli standard dei comuni limitrofi, ma perchè accontentarsi?) sarebbe un articolo…..