Commenta

San Matteo, si taglia
una mano al lavoro:
donna in ospedale

foto-ambulanza_ev

SAN MATTEO DELLE CHIAVICHE – Attimi di paura e forte apprensione a San Matteo delle Chiaviche, poco dopo le ore 9 di lunedì, a causa di un grave infortunio sul lavoro in via Fossola, presso la ditta Gelati srl, che si occupa di fabbricare imbottiture per cuscini e cuscini ortopedici e ignifughi.

Un’ambulanza e un’auto medica sono infatti intervenute sul posto, assieme ai carabinieri di Viadana, e all’Asl medicina del lavoro (come da prassi) per verificare le condizioni di un’operaia classe 1960 (C. P. le sue iniziali) residente proprio a San Matteo delle Chiaviche: stando alle prime ricostruzioni, comunque abbastanza frammentarie, la donna stava maneggiando uno dei macchinari che servono per tagliare e mettere a misura le spugne e il materiale interno del cuscino, quando si sarebbe ferita ad una mano.

Al momento dall’azienda non trapela nulla, ma il referto medico parla di amputazione: i sanitari sono intervenuti in codice rosso sul posto, anche se sono poi ripartiti, con a bordo la donna ferita alla mano, in codice giallo, dunque le condizioni si sono rivelate meno preoccupanti rispetto ai primi istanti. La classe 1960 è stata ricoverata presso l’ospedale di Mantova. La conferma è arrivata dai sanitari: l’operaia ha effettivamente perso una mano, amputata dalla macchina che stava maneggiando.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti